Confronto auto compatte sportive: Suzuki Swift Sport e Mini Cooper. Guidare divertendosi con due auto anche per la citt?á.

Nel settore delle piccole compatte mettere la Suzuki Swift Sport a fianco della blasonatissima Mini Cooper può sembrare inopportuno. Le due auto invece scoprono numerose caratteristiche comuni, per esempio nella motorizzazione, mentre si scoprono lontane nell’estetica e nell’abitabilità.

Proprio l’estetica contraddistingue il successo della Mini, che riprende in chiave trendy lo stile della famosa auto degli anni Sessanta e Settanta. Il livello delle rifiniture interne ed esterne è estremamente elevato, e la qualità dei materiali rivela immediatamente una posizione al top della sua categoria. La Suzuki in questo è più dimessa, ma vince in spaziosità: chi è disposto a rinunciare all’eleganza guadagna – oltre che in termini di risparmio economico, visto che tra le due corrono quasi 5.000 euro di differenza... – in termini di spaziosità, sia nell’abitacolo che nel bagagliaio.

Il motore invece è simile: entrambe le auto montano un 1,6 litri, che nella Mini eroga la potenza di 120 CV a 6000 giri/min con un picco di coppia di 160 Nm a 4250 giri/min, mentre nella Swift i cavalli diventano 125 a 6800 giri/min con coppia massima di 148 Nm a 4800 giri/min. Due motori altrettanto energici – ma in effetti quello della Suzuki alla guida risulta più brillante anche se meno fluido – che sanno esprimersi bene grazie anche alla trasmissione e all’assetto delle due vetturette, entrambe ben tarate per assicurare una guida agile e precisa e mantenere in modo perfetto la tenuta di strada.

Video: Confronto Suzuki Swift Sport e Mini Cooper (inglese)

1 COMMENTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply

1 Commento

T2 = 1.562,5000
T3 = 1.562,5000
T4 = 1.562,5000
T5 = 1.562,5000
T6 = 1.562,5000
T7 = 1.562,5000 > 77256,2 > 77256,19