• Giovedì 28 Dicembre 2006 alle 14:21
Volkswagen CrossGolf: quando la Glof diventa un SUV

Interpretare la Golf secondo la chiave di lettura propria dei SUV o addirittura di un MPV può sembrare azzardato, ma alla Volkswagen evidentemente non la pensano così. La Volkswagen CrossGolf, infatti, ridisegna secondo nuove geometrie la linea della Golf dotandola di qualità e caratteristiche impensate.

La trazione anteriore definisce un veicolo pensato per un esclusivo utilizzo su strada, ma le finiture laterali esterne, i paraurti, l’altezza dal suolo aumentatarispetto alla Golf Plus Standard da cui deriva e i cerchi da 17 pollici conferiscono una fisionomia che la rende simile a un fuoristrada elegante. Le barre longitudinali sul tetto sono di serie e sempre argentate. Inedito e caratteristico è il muso con un paraurti che ingloba le ampie prese d'aria, più basse rispetto ai modelli tradizionali, e i fendinebbia di serie. Altrettanto originale il paraurti posteriore che scorre fin sotto la scocca seguendo lo stile di un fuoristrada.

La motorizzazione include due motori a benzina, 1.6 e 1.4 TSI e due turbodiesel, 1.9 TDI e 2.0 TDI, con un range di potenze tra 102 e 140 CV.

L’interno scopre una posizione di guida più sollevata rispetto alla Golf classica di ben 7,5 centimetri, mentre l’altezza dell’abitacolo è di 100,7 centimetri. Il vano bagagli è davvero ampio: il volume varia da un minimo di 395 litri ad un massimo di 505 litri a seconda della posizione dei sedili posteriori, che, se ribaltati, aprono un largo spazio per disporre carichi estremamente vari.

Video su strada della Volkswagen CrossGolf

Video, test drive della nuova Volkswagen CrossGolf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply
T2 = 0,0000
T3 = 1.562,5000
T4 = 1.562,5000
T5 = 1.562,5000
T6 = 1.562,5000
T7 = 1.562,5000 > 24063,65 > 24063,63